trasporto opere d'arte per musei

MA-CO ITALIA è una società che si occupa d’arte: custodia, imballo, trasporto, installazione e tutta quella rosa di servizi complementari che gravitano attorno alla movimentazione di questi unici e particolari quid.

Dalla sua fondazione nel 1 Ottobre del 2013, questa neorealtà, di piccole dimensioni ma apprezzabile capacità, è riuscita, servizio dopo servizio, a farsi conoscere e scegliere da importanti istituzioni.

2013

Agli albori della sua operatività, MA-CO ITALIA ha iniziato lavorando con realtà prestigiose quali la Fondazione Cini ed il Museo Correr, occupandosi di due “ritorni” di mostre.

 

Fondazione Cini

Per quanto riguarda la Fondazione Cini parliamo della mostra dal titolo “Marc Quinn” mentre al Museo Correr era andata in scena la mostra “Anthony Caro”. Nel caso della proposta della Fondazione Cini sull’isola di San Giorgio l’impegno è stato importante perché le opere esposte avevano pesi molto consistenti: C’erano 9 sculture (le più impegnative) di feti in crescita che rappresentavano il ciclo “Evolution” e poi molti dipinti, aerei sospesi ed una scultura esterna “gonfiabile” che rappresentava una donna in gravidanza con l’handicap di essere senza un braccio; per la cronaca, era stata esposta anche alle Olimpiadi di Londra, all’apertura delle gare riservate ai concorrenti portatori di handicap. Per le operazioni si è fatto ricorso a barche e ponteggi dotati di speciali gru e con un “timing” che ha tenuto conto delle specifiche situazioni anche per quanto riguarda il traffico lagunare e le dinamiche legate alle maree.

 

Museo Correr

E – proprio in tema di acqua alta – essa è stata una “variabile” (seppur prevedibile) nelle fasi operative della mostra di “ritorno” di Anthony Caro. MA-CO Italia ha montato delle impalcature in piazza San Marco (il punto più basso s.l.m.) a Venezia; l’accorgimento si è reso necessario perché le dimensioni delle sculture non permettevano il passaggio attraverso le scale. Per chi ancora non lo sapesse, l’allarme dell’acqua alta arriva ai cittadini veneziani anche con un SMS ed è un elemento che in MA-CO Italia viene considerato estremamente utile.

2014

Il 2014 è stato l’anno segnato dai trasporti e installazioni legati alla BIENNALE DI ARCHITETTURA A VENEZIA.

 

Biennale di Venezia 2014

Questo servizio si è contraddistinto per il grande impegno, dedizione e difficoltà legate alla mostra trasportata ed installata a Palazzo Franchetti (straordinario edificio sul Canal Grande ai piedi del Ponte dell’Accademia). L’evento il questione era “Genius Loci – The Spirit of Place”, a cura della Lisson Gallery di Londra e ospitava artisti del calibro di Anish Kapoor, Tatsuo Miyajima, Tony Cragg e molti altri.
Di grande effetto l’opera “Forever 2014” esposta nel giardino del Palazzo: 1176 biciclette fanno bella mostra di sé con una installazione a dir poco “luccicante”.

Oltre alle già citate Fondazione Cini (che possiede un suo museo) e Museo Correr, MA-CO Italia ha lavorato per importanti gallerie internazionali, tra cui la Gagosian (sedi a New York, Londra, Beverly Hills, Parigi, Roma, Atene, Ginevra e Hong Kong) e la Mary Atkins di Londra.

 

Comune di Castelfranco Veneto e Gallerie dell’Accademia

Nello stesso anno, la ns società ha trasportato ed allestito le opere oggetto della Mostra sul Veronese a Castelfranco Veneto e movimentato il famoso dipinto “La Madonna dell’Arancio”, opera del maestro Cima da Conegliano, dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia alla mostra “Cima da Conegliano e l’Emilia” a Parma.

2015

In 2015 è stato un anno all’insegna di importanti collaborazioni a livello sia nazionale che internazionale.

 

Civita Tre Venezie

Di grande importanza è stato il successo per i trasporti ed allestimento della mostra “Carpaccio. Vittore e Benedetto da Venezia all’Istria…l’autunno magico di un maestro” a Palazzo Sarcinelli a Conegliano. La mostra, durata dal 7 marzo al 28 giugno 2015, raccoglieva opere sia dall’artista Vittore che del figlio Benedetto: alcune di queste opere non erano mai state raccolte ed esposte insieme prima di allora.
Biennale di Venezia 2015
In occasione della Biennale di Venezia 2015, il nostro impegno è stato profuso nella gestione della logistica legata agli eventi collaterali ufficiali, tra i quali:

  • ‘Together’ (opere di Jaume Pleansa) presso la Chiesa di San Giorgio Maggiore a Venezia
  • la mostra all’aperto al parco della Marinaressa delle sculture di Ursula Von Rydingsvard
  • il padiglione Cinese presso Palazzo Cà Faccanon a San Marco

 

Le committenze più recenti

Nell’ultimi due trimestri dell’anno abbiamo operato per:

  • la mostra “Future Histories” presso Casa 3Oci alla Giudecca organizzata da Civita 3 Venezie
  • i servizi per la mostra ‘De Valle’ per il MART
  • i trasporti e installazioni per gli artisti partecipanti alla X Biennale di Firenze (evento per il quale siamo stati scelti come partner ufficiali)
  • il trasporto di un dipinto dell’800 per il Polo museale del Lazio
  • l’allestimento della mostra ‘Paesaggi d’aria’ presso la Fondazione Querini Stampalia
  • la mostra ‘Acqua e cibo’ a Palazzo Ducale promossa dal MUVE

La nostra realtà

MA-CO ITALIA è pienamente consapevole di operare in un settore dove non mancano concorrenza e competitività. La sfida è importante e va affrontata con qualità e professionalità. Dal punto di vista pratico, MA-CO Italia ha ritenuto prioritari – tra gli altri – un caveau climatizzato destinato a non alterare le temperature delle opere d’arte ed il Pianoplan, uno speciale “robot” che sale le scale mantenendo il piano di supporto in orizzontale rispetto all’inclinazione. L’apparecchio sostituisce l’uomo sottraendolo alla fatica del trasporto e aggiungendo sicurezza perché il suo spostamento (con tanto di bene prezioso) avviene in totale autonomia con la garanzia che il rischio di fare danni è praticamente nullo. Non tutte le imprese che si occupano di trasporti “sensibili” sono dotate del Pianoplan.

La base veneziana (in terraferma a Marghera) non è casuale perché Venezia è un autentico “museo”; ma MA-CO Italia punta più generale al Veneto intero, alla Lombardia, all’Italia. La “flessibilità” operativa è una delle componenti con le quali l’azienda si pone sul mercato. Ma gli elementi sono altri; sono molteplici. Essi si basano su contenuti estremamente importanti destinati ad ottenere sempre e comunque un buon “feedback” come peraltro è già avvenuto in questi pochi mesi di lavoro che sono stati già effettuati.

Per MA-CO ITALIA l’approccio con il cliente è fondamentale. L’azienda e l’imprenditore (o la fondazione/museo/galleria) che ad essa si rivolgono, devono considerarsi una sorta di componente di un team. Un trasloco di beni sensibili è un progetto che viene concertato con il cliente, con il quale si instaura un rapporto di fiducia, partendo dal fatto che MA-CO Italia viene a contatto con beni di valore: il valore può essere monetario o affettivo, ma la responsabilità è uguale. Il rapporto di fiducia è alla base per cui un committente accetti di avere in casa degli operatori che si occupano del trasloco delle sue cose: consapevole di ciò, MA-CO Italia si avvale di personale professionale e attento, in modo tale che il cliente non debba aver “paura” di mettere nelle mani di “terzi” i suoi beni. La scelta dei collaboratori con i quali MA-CO Italia ha un rapporto fisso, si orienta dunque su persone giovani, alle quali fornire elementi di formazione, fermo restando che rimane prioritario lavorare con passione e cuore. La giovane “età” di MA-CO Italia permette agli attuali dirigenti di puntare ad uno stile per allestire un modello che faccia scuola nelle procedure di lavoro.

In MA-CO Italia sono attualmente impegnate una decina di persone tra manager, responsabile commerciale, impiegati e operai.

La struttura è moderna e adeguata al “core business”. Oltre alla sede veneziana ci sono già due sedi di rappresentanza a Trieste e Milano.

MA-CO ITALIA è un nome di fantasia, scaturito mentre era in atto la ricerca di un nome… qualcuno ha più volte ripetuto… “ma come… potremmo chiamare l’azienda…” oppure… “ma come… potremmo escogitare un nome…” In pratica, è rimasto MA-CO… al quale poi si è aggiunta la parola “Italia” perché non si deve mai scordare che l’azienda è un’emanazione di MTEC (www.mtecfreightgroup.com), gruppo londinese specializzato che si occupa di trasporto di opere d’arte legate a musei, gallerie, mostre… e che impegna 50 addetti con tre depositi adibiti al settore arte.

NOTE

Attrezzature:
il Gantry: si tratta di uno strumento che riesce ad alzare fino a 2 tonnellate e che ha doti di grande “flessibilità” essendo smontabile e adattabile ad ambienti diversi. (vedi foto allegata)

L’accrochage è un altro dei servizi che MA-CO Italia è in grado di offrire: si tratta del posizionamento dei quadri nell’ambito della mostra alla quale sono destinati. Lo studio dell’installazione avviene attraverso la tecnologia laser che misura e determina così l’esatta collocazione dell’opera al fine della massima fruibilità da parte del futuro visitatore della rassegna espositiva.

 
orologio-in-ferro-batturo

Per chi visita la sede…
in entrata un grande orologio in ferro battuto…

….perché le radici anglosassoni ci sono e si vedono. All’ingresso della MA-CO Italia fa bella mostra di sé un orologio, frutto delle scelte stilistiche di Michela Mantovani (Art Division Manager). E così, un simbolo importante nell’economia di un’impresa di trasporti che si deve confrontare con il tempo (si pensi ai permessi di transito che scadono) è una sorta di “biglietto da visita” per chi varca le soglie dell’azienda di Marghera. Del resto, il tempo è denaro… Le linee sono quelle del celebre Big Ben, la campana della Torre dell’orologio del palazzo di Westminster a Londra, divenuta Elizabeth Tower nel 2012 in onore al giubileo di diamante della regina Elisabetta.

MA-CO Italia è in collaborazione con Mtec Freight Group, gruppo Inglese specializzato nell'imballaggio e nel trasporto di opere d'arte e nelle grandi installazioni.

Visita il sito web per saperne di più

L'azienda è una società italiana composta da uno staff giovane e moderno in cui sono confluite esperienza, affidabilità e serietà dei professionisti che la costituiscono. Nata dal connubio tra un importante gruppo inglese e professionisti italiani.

Lo staff di Ma-Co Italia è specializzato nel trasporto di opere d'arte per musei, mostre e gallerie d'arte.

Forniamo servizi completi, "chiavi in mano", studiati su misura per ogni cliente, clicca qui e scopri di più sulla nostra attività.

Indirizzo: Via delle Macchine 29/1
30175 - Venezia (VE) - Fraz. Marghera
Telefono: 041 936717
Fax: 041 5385410
Email: info@macoitalia.it
PEC: macoitalia@legalmail.it

Seguici anche su:
Termini d'uso e informativa sui cookies